MERLINO, IL PINOT NERO DOC PIACEVOLE IN OGNI OCCASIONE


Questo articolo è disponibile anche in: Inglese

Dopo aver parlato di Piemonte la settimana, del Nebbiaia dei fratelli Rovero, torniamo nuovamente in Oltrepò Pavese; Terra di grandi spumanti, terra del Pinot Nero e storicamente anche terra natia di molti vini frizzanti. Da sempre la viticoltura e la cucina territoriale vanno a pari passo, per una questione culturale ma soprattutto tecnica di abbinamento. In questo caso in Oltrepò Pavese molti piatti della cucina tradizionale hanno come componente i salumi nonché cibi ricchi di opulenza data dal fatto dell’uso di grassi animali ed ecco quindi che la leggera briosità ben accompagna il piatto aiutando a sgrassare.

 

 

Roberto Colombi, winemaker e conduttore della Tenuta Scarpa Colombi nella Sua gamma di vini, propone un classico Oltrepadano, rifermentato in autoclave da base Pinot Nero. Come dice la parola stessa il Pinot Nero è un vitigno a bacca rossa, ma dopo un’attenta vinificazione delle uve, rigorosamente raccolte e selezionate sin dalla raccolta in vigna, esse rimangono a contatto con le bucce ad una temperatura tanto bassa da non permettere ai pigmenti, che darebbero un colore bruno al most,o di essere ceduti ottenendo quindi una base bianca ma con tutto il carisma ed i profumi intriganti del nobile vitigno. I terreni Argillo-Calcarei su cui si poggiano le vigne di Pinot Nero sono situate nel comune di Bosnasco, proprio nelle vigne adiacenti alla Tenuta, all’altitudine di 120 mt. s.l.m. ed allevate con il sistema importato dalla Francia del Guyot, sistema di allevamento che ben sa convivere e valorizzare il vitigno e che soprattutto, con potature corte e selezione dei grappoli, arrivana a produrre solamente poco meno di 60 ql. per ettaro concentrando tutta la ricchezza di gusti e profumi in una massa minore di prodotto, emozioni che ritroveremo poi nel bicchiere in degustazione.

 

 

Tenuta Scarpa Colombi Merlino 2013 è un vino che già dall’etichetta lascia immaginare un vino molto gioviale ma di grande interesse; il packaging si presenta di un bel color blu intenso e la grafia dei caratteri ben si adatta al personaggio delle fiabe di cui questo vino si fregia nel nome; La vendemmia 2013, annata del vino che stiamo degustando, passera agli annali come un annata buona dove la produttività è stata più che degna, ma di buon contro, sul piano qualitativo, ha saputo dare delle soddisfazioni inaspettate anche in Oltrepò Pavese e soprattutto per le basi spumante e per i vini bianchi grazie alla notevole escursione termica giorno/notte.

 

 

Premetto che ho voluto degustare questo vino ad una temperatura di un paio di gradi superiore alla normale temperatura di servizio ( circa 10 C°) per meglio apprezzare tutti gli aspetti olfattivi.
Appena versato nel bicchiere il vino si presenta di un bel giallo paglierino tenue, le sfumature si distribuiscono tra il grigio oro ed il verdolino e la cromatura si presenta compatta ed integra come se volesse evidenziare la delicatezza della cura effettuata in vigna. Al naso i profumi sono dominati da un ricco boquet di fiori e di frutta fresca che roteando il bicchiere emergono con chiarezza e decisione. Ben percettibile è di certo il sentore di mela ancora acerba, qualche richiamo di pera trentina il tutto contornato da un’esplosione di fiori freschi di campo ed un leggerissimo ma ben integrato sentore di mandorla . In bocca subito si nota la delicatezza dell’effervescenza e la piacevole freschezza e setosità nonchè buona lunghezza gustolfattiva; Vino adatto di certo ad accompagnare elegantemente un aperitivo un po’ più informale rispetto ad una bollicina ottenuta con il metodo classico, ma che ben abbinato di certo saprà reggere, grazie alla buona sapidità, piatti a base di crostacei o di pesci cotti al forno. Un altro abbinamento, che è in gran voga ultimamente, e che io personalmente trovo geniale e ben consono al vitigno e al cibo è il connubio tra Pizza e Pinot…forse farà un pochino sorridere ma credetemi… provare per credere.

 

Tenuta Scarpa Colombi srl in Bosbasco (Pv)
Appellazione: Oltrepò Pavese Pinot Nero Vino Frizzante
Nome del Vino: Merlino
Annata: 2013
Note in Etichetta: —
Alcol: 12% Vol.
Punteggio e Valutazione allo stato attuale di evoluzione: range dai 74/100esimi ai 76/100esimi

Previous UN IMPASTO A BASE DI ACQUA, FARINA E SALE: LA SCHITA PAVESE
Next LA MOSTRA MERCATO CHE VALORIZZA IL RE DEI FORMAGGI VALTELLINESI

No Comment

Leave a reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *