ROCCOLO GRASSI: AMARONE DELLA VALPOLICELLA


Questo articolo è disponibile anche in: Inglese

In generale , i vini di Marco Sartori , titolare della Roccolo Grassi, tendono ad emozionarmi . Sono vini territoriali, di grande personalità, prodotti con tecnica sopraffina.

 

Ho conosciuto la Roccolo Grassi , però, mediante il suo poderoso Amarone, in assoluto uno dei migliori della categoria. Eravamo alla metà del primo decennio del nuovo millennio e in una degustazione alla cieca di Amarone; in mezzo ai grandi mostri sacri dell’epoca, emerse uno straordinario prodotto che rimase impresso nella memoria di tutti i presenti, me compreso : era l’Amarone Classico 2000 dell’azienda Roccolo Grassi, in quel momento a me sconosciuta. Come grande appassionato della tipologia ( e di vino in particolare) volli affrontare il toro “prendendolo per le corna” e acquistai numerose bottiglie di quell’annata per assaggi successivi, così come volli conoscere di persona e toccare con mano quel grande personaggio del vino che è Marco Sartori, la cui bravura di vigneron è seconda solo alla sua modestia e umanità.
E’ giovane ma con le idee chiare, Marco . Il suo Amarone è caratterizzato da forza espressiva quasi unica, unita ad eleganza anomala per la tipologia.
Due annate aassaggiate in parallelo , per valutarne lo stato evolutivo negli anni: l’ultima in commercio, la 2011 e un’annata storica, appunto la 2000.

AMARONE DELLA VALPOLICELLA 2011

Ho bevuto l’Amarone 2011 di recente assieme a Marco , ma anche in serafica e meditativa solitudine, proprio per percepirne le articolate sfumature e la grande complessità, cosa non sempre fattibile in assaggi frettolosi , inebetiti il più delle volte dalla grande potenza di cui sono dotati questi fenomeni sensoriali invidiati da tutto il mondo enologico. E’ rosso fuoco, ricco e luminoso . L’intensità dei profumi è elevatissima spaziando da note tipicamente fruttate , in confettura, ad altre decisamente speziate . Con l’ossigenazione si arricchisce ulteriormente , complessandosi e mescolando sensazioni gradevolissime di cioccolata e tabacco con affascinanti nuances balsamiche. In bocca è potente ed esplosivo, caldo ed avvolgente, austero per aristocratica struttura.
Le note tecniche.
I Vitigni utilizzati sono : Corvina Veronese 60% , Rondinella 20% , Corvinone 15% Croatina 5% , tutte provenienti dai vigneti “Roccolo Grassi” .
Gradazione : 16,0 %
Vinificazione : Barriques (50% nuove-50% secondo passaggio) per 26 mesi + 24 mesi in bottiglia

AMARONE DELLA VALPOLICELLA 2000

Formidabile la materia che mostra, fin dal colore rosso vivo con riflessi granati decisi , di concentrazione notevole ma ancora luminoso . I profumi sono inebrianti di confetture di amarena, visciola sotto spirito, gelatina di sottobosco. Impressiona per la grande balsamicità, le note speziate , il ritorno di cacao , il sottofondo di caffè tostato. Non contenti di un ventaglio aromatico da sobbalzo , il primo sorso completa la sensazione di appagamento e felicità. Di ricchezza inusuale, è morbido ed ampio, potente ma voluttuoso , una carezza per il palato ma nello stesso tempo stimolante ed energico. Il tempo gli ha donato stratificazione e ricchezza sensoriale, diventando uno dei più affascinanti vini in circolazione.

Previous LINGUINE AL PESTO GENOVESE
Next RISOTTO ALLO ZAFFERANO