#EatItalyUp: l’eccellenza italiana in tavola, al ristorante Le Proposte


Questo articolo è disponibile anche in: Inglese

Ha avuto luogo il 26 febbraio scorso la prima cena degustazione realizzata in collaborazione con alcuni dei produttori di eccellenze food & wine presenti sul marketplace I Like Italian Food.

Teatro dell’evento il ristorante Le Proposte di Corano (PC) dove la chef Danila, attenta conoscitrice delle migliori materie prime per il suo ristorante, ha sapientemente utilizzato una selezione di prodotti del nostro network per creare un menù degustazione indimenticabile.

Gli antipasti si sono aperti con una selezione di salumi piacentini DOP accompagnati da uno spumante Blanc de Blancs Metodo Classico della cantina Tenuta Scarpa Colombi perfetto per il suo gusto fine, elegante e minerale, con una piacevolissima acidità.

Tra i primi, protagonista assoluto il Riso Goio 1929 DOP della Baraggia Vercellese (prima e unica zona DOP al mondo per la coltivazione del riso), cucinato con provola fresca del caseificio catanese Il Gaetello e radicchio tardivo di Treviso. Risotto egregiamente abbinato al Rubeo IGT Puglia rosè di Cantine Ferri, vino dal sapore fresco e molto gradevole.

A seguire, un piatto tipico della tradizione piacentina ha incontrato un nobile vino del Salento, gli anolini con brodo di terza sono stati infatti accompagnati dal primitivo di Manduria DOP di cantine Jorche, un vino raffinato, ben strutturato, dal colore, profumo e sapori intensi.

Gli ospiti sono poi stati stupiti con una verticale di Parmigiano Reggiano Malandrone 1477. Un orologio con stagionature crescenti dai 26 ai fino ai 144 mesi. Malandrone 1477, infatti, è riconosciuto oggi tra i migliori produttori di Parmigiano-Reggiano proprio per la proposta di stagionature uniche, ognuna delle quali mantiene aromi equilibrati, intensi e mai piccanti. La degustazione di parmigiano non poteva che sposarsi con uno dei più pregiati vini italiani, un Amarone della Valpolicella Docg dell’azienda Roccolo Grassi. Un Amarone di grande carattere e personalità, espressione di un terroir ben preciso, il vigneto Roccolo Grassi, che dona al vino queste note di spezie, di tabacco, di frutta matura e di erbe aromatiche.

Veramente degno di nota l’ultimo abbinamento della serata. Crostatine con marmellate della nonna abbinate al Niades di Cascina Garitina, un vino dall’inconfondibile perlage, profumo e sapore frizzante ed aromatico.

Una cena che ha visto protagonisti alcuni dei migliori produttori di eccellenze italiane. Un successo destinato a ripetersi, a breve saranno disponibili le date dei prossimi eventi.

Che altro dire…Eat Italy Up!

 

 

Previous PROVATE BULK DEL BIRRIFICIO HAMMER BEER!
Next RISOTTO CON SALSICCIA E BARBERA D'ASTI