LIVE WINE IL PIU’ GRANDE EVENTO DEL VINO ARTIGIANALE


Il 18 e 19 febbraio prossimi il Palazzo del Ghiaccio di Milano ospiterà la terza edizione della kermesse enologica ricca di degustazioni e incontri con le più ricercate cantine italiane. Aziende di piccole e medie dimensioni che praticano un’agricoltura sostenibile e che, in fase di vinificazione, non fanno uso di additivi enologici.

L’IDEA

È un’idea a doppia firma: quella di “Vini di Vignaioli” di Fornovo e dell’ Associazione Italiana Sommelier Lombardia: si chiama “Live Wine”. Ma se vogliamo dirla più chiaramente, aggiungiamo che si tratta del Salone internazionale del Vino Artigianale. Un banco d’assaggio come altri, ma diverso da tutti, perché vi partecipano soltanto realtà produttive di piccole e medie dimensioni, accomunate da una identica filosofia di produzione bio e naturale, senza ricorso ad additivi e con moderatissimo (se non nullo) uso di solfiti.
Oltre 150 produttori, per la maggior parte italiani, che al Palazzo del Ghiaccio faranno conoscere i loro vini, tutti in degustazione con il solo biglietto d’ingresso.
Un salone-mercato rivolto sia la grande pubblico che ai professionisti in una delle più belle location milanesi.
Trovate l’elenco di tutte le cantine partecipanti al seguente link http://bit.ly/2kQcOrC.

GLI INCONTRI, LE DEGUSTAZIONI E IL LIVE WINE NIGHT

Durante Live Wine 2017 è possibile partecipare agli incontri e alle degustazioni a tema guidate da Samuel Cogliati, l’editore responsabile degli approfondimenti del Salone fin dal suo esordio.
Le degustazioni prevedono tutte un momento teorico iniziale e una degustazione dei vini proposti.
Da non perdere nemmeno le serate Live Wine Night: venerdì 17 e sabato 18 febbraio nelle enoteche, ristoranti e altri luoghi selezionati della città si potranno approfondire la conoscenza dei vini e dei territori in compagnia dei vignaioli espositori. Il programma delle serate Live Wine Night è consultabile sul sito dedicato all’evento www.livewine.it .