MY SECRET DINNER: UN PICNIC IN CITTA’


Questo articolo è disponibile anche in: Inglese

Dopo i grandi successi della passata estate che hanno visto protagoniste le città di Bassano del Grappa, Cernobbio e Vicenza, l’undici luglio duemilaquindici sarà la volta di Lecco.
Lecco, nota nella storia letteraria per le Manzoniane citazioni vanta uno dei panorami più suggestivi, con il suo stretto accostamento lago-montagne: un lago bellissimo e intenso, ricco di paesaggi diversi e capace di regalare scorci romantici e suggestivi
Una cornice giusta per MY SECRET DINNER, un evento gratuito che non è la solita cena tra le tante, ma un’occasione il cui scopo è creare un legame empatico tra le persone che vi partecipano, al fine di rendere speciale un momento come un altro, arricchito però dalla cortezza e dalla dedizione impiegata per organizzare lo stesso; il tutto è reso speciale dalla partecipazione attiva delle persone, nel rispetto degli altri e dell’ambiente.
Che siate una coppia, un gruppo di amici o una famiglia, siete i benvenuti. Ognuno può organizzare i/il propri/o tavoli/o con un minimo di 2 invitati. Scegliete tavoli quadrati o rettangolari, non tondeggianti. Attenzione: non esistono i posti ‘capotavola’ e ci si siede gli uni di fronte agli altri. Un tavolo accanto all’altro, a creare delle file.

L’IDEA :IL BIANCO E IL ROSSO

Il bianco: elegante e morbido, positivo come un pensiero pulito, luminoso come una bella risata. Il rosso: passione ed entusiasmo.
L’idea è semplice e aperta a tutti: ognuno porta da casa il necessario per allestire una tavola in un luogo della città solitamente non adibito a questo scopo. La tavola deve essere apparecchiata in modo curato, proprio come la prepareremmo a casa per un amico speciale.
Il filo conduttore è il colore bianco, sia per la tavola che per gli abiti. Aggiungete un tocco di rosso, se lo gradite, a ricordare che la vita è fatta di passioni e imprevisti e questo la rende preziosa e tutta da trascorrere col sorriso!
L’importante è creare un piccolo spazio coordinato con tutti gli altri e allo stesso tempo che abbia il vostro “carattere”, per mangiare, conversare, conoscere e trascorrere un’indimenticabile serata.
Il luogo preciso? Top secret fino all’ultimo momento. Rivelato solo qualche giorno prima sul sito www.mysecretdinner.it e via e-mail agli iscritti.

PER PARTECIPARE: COSA PORTARE?

Per iscriversi basta inviare la propria adesione attraverso il form che trovate nelle pagine dedicate alle singole edizioni, in base alla città o alla scenografia che vi è più congeniale.
Il giorno in cui si svolgerà MySD verrà comunicato qualche settimana prima dell’evento nelle singole pagine delle città nel sito e nelle rispettive pagine Facebook.
Il luogo esatto dove si svolgerà sarà comunicato via e-mail o via sms, qualche giorno prima, solo agli iscritti.
Tavolo e sedie (o sgabelli) pieghevoli; tovaglia e tovaglioli rigorosamente in tessuto e di colore bianco (o chiaro); stoviglie in ceramica bianca o vetro, posate di metallo, bicchieri di vetro.
Vietati: plastica, lattine, carta e cartone, tetrapak, usa e getta o materiali riciclabili diversi dal vetro.
Ognuno può personalizzare il proprio tavolo al meglio con fiori, candele, lanterne, luci e decorazioni. Rispettando la predominanza del bianco, via libera alla creatività.
Importantissimi Dress Code e Cibo. La riuscita dell’evento è data dall’uniformità dello stile. Parola d’ordine: vestitevi di bianco e accessoriatevi di rosso. Filo conduttore di MySD è il colore bianco. Tovaglie, piatti, abiti: ogni partecipante deve attenersi a questa regola aggiungendo a proprio gusto e piacimento tocchi di colore rosso nei complementi. In tavola la semplicità. Se possiamo dare un consiglio, suggeriamo cibi leggeri che prediligano i prodotti del territorio e rispettino la stagionalità. Acqua, vino o bollicine. Scegliete voi quello che più vi piace e che meglio si adatta al cibo che scegliete di preparare. Vietati superalcolici, bibite gassate e succhi di frutta confezionati.

Stay Tuned: visitate la pagina www.mysecretdinner.it oppure seguite l’evento su Facebook

Previous NASCE I LIKE ITALIAN FOOD CON UN EVENTO LANCIO DEDICATO
Next VIAGGIO NELLA TRADIZIONE LIGURE: IL PESTO GENOVESE

No Comment

Leave a reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *