UN VIAGGIO VIRTUALE ALLA SCOPERTA DELLE SAGRE DEDICATE ALLA CASTAGNA


In questo periodo sono sagre e feste in onore delle castagne a portarci alla scoperta di luoghi poco noti ma molto affascinanti!
Ovviamente il nostro viaggio non potrà essere esaustivo, ma ognuno di voi lettori , può segnalare tra i commenti quella che conosce, quella a cui ha partecipato, quella di cui ha sentito parlare o quella che gli è piaciuta di più!

 

Tra i luoghi da visitare segnaliamo la Val Bregaglia, al confine italo-svizzero, dove fino al 18 ottobre c’è un vero e proprio festival dedicato; qui si trova il più grande castagneto d’Europa.

 

 

Per tutte le domeniche di ottobre ci sarà anche la Sagra della Castagna di Marradi, in provincia di Firenze. Giunta alla sua 52^ edizione la sagra darà la possibilità ai numerosi visitatori di assaggiare il frutto in svariati modi: dai tortelli ai marrons glacès, dal castagnaccio alle marmellate. Di contorno spettacoli, musica ed eventi per bambini.
Per informazioni sull’evento potete contattare la Proloco di Marradi pro-marradi.it.

 

 

Nei boschi vicino a Tramutola, nella provincia di Potenza, si raccoglie invece una varietà di castagna chiamata Munnaredda. Nei giorni di sabato 24 e domenica 25 ottobre tra le vie del centro storico di Tramutola, la Sagra proporrà ai visitatori la tradizionale infornata delle castagne (i Castagn’ mBurnat’) nei forni antichi, aperti al pubblico per l’occasione.
Nelle cantine, nei vicoli, nelle piazzette i vari modi di preparazione del prodotto, quali: la Feliciata, i Pistiddi, i Broule, i dolci tipici della tradizione contadina e popolare (castagnaccio, bucc’nott’, pipi) e tanto altro ancora.
Per informazioni www.prolocotramutola.com

 

 

Per l’ottobrata di Zafferana , in provincia di Catania, invece, il paese fa festa ogni domenica. Un’occasione unica per scoprire gli altri prodotti tipici della zona, come miele e funghi. Oltre alle degustazioni delle tipicità locali ampio spazio sarà dedicato anche ai prodotti artigianali e agli antichi mestieri ormai in via di estinzione. Un’atmosfera di festa da non perdere! Tutte le informazioni sull’evento su www.ottobrata.it.

Previous TORTELLI SARACENI CON BITTO, PATATE E VERZA AL BURRO E SALVIA
Next RISOTTO ZUCCA E AMARONE CON MONTE VERONESE D.O.P.

No Comment

Leave a reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *