COUS COUS AI FRUTTI DI MARE


Questo articolo è disponibile anche in: Inglese

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

– Acqua q.b.
– Couscous precotto 250 g
– Olio extravergine di oliva q.b.
– Paprika forte q.b.
– Curry q.b.
– Sale q.b.
– Aglio 2 spicchi
– Cipolle 1
– Cozze 20
– Erba cipollina tritata 1 cucchiaio
– Gamberi 200 g
– Pepe macinato a piacere
– Piselli surgelati 200 g
– Pomodori ciliegino 200 g
– Prezzemolo tritati 3 cucchiai
– Seppie 150 g
– Vino bianco 1/2 bicchiere
– Vongole 300 g

PROCEDIMENTO

Prendete una teglia e versatevi il cous cous, distribuendolo in maniera uniforme, aggiungete l’olio in quantità sufficiente a bagnare quasi completamente tutto il cous cous.
Portate a bollore una pentola d’acqua, aggiungere sale. Stemperate in un bicchiere il curry e la paprika con l’acqua bollente e versate il tutto nella teglia con il cous cous. Aggiungete ulteriore acqua, fino a coprire completamente il cous cous e mescolate il tutto. Ricoprite la teglia con carta stagnola e lasciate riposare il tutto per circa 10 minuti.
Nel frattempo mettete in un tegame due cucchiai di olio e una cipolla tritata finemente, fatela
appassire, poi aggiungete i piselli e salateli. Fate stufare i piselli per circa 20 minuti in modo che
non si spappolino ma risultino invece piuttosto croccanti, aggiungendo, poco alla volta e quando serve,
dell’acqua bollente fino al temine della cottura.
Lavate i pomodorini e tagliateli in quarti, tritate prezzemolo ed erba cipollina.
Pulite bene vongole e cozze, togliendo a queste ultime il bisso (la barbetta che fuoriesce dalle valve) e lavandole poi sotto l’acqua corrente.
Mettete le vongole in un tegame con un cucchiaio di prezzemolo tritato, metà della dose di vino bianco e mezzo spicchio d’aglio, poi coprite con un coperchio e lasciate che si aprano le valve per effetto del calore. Fate la stessa cosa in un tegame separato con le cozze. Spegnete il fuoco e separate i molluschi dal proprio guscio, quindi, con un colino a maglie fini, filtrate il brodo di cottura e ponetelo in una ciotola.
Mettete in un tegame 4 cucchiai di olio e uno spicchio di aglio schiacciato, poi aggiungete le seppie che avrete precedentemente pulito e tagliato a rondelle, i molluschi sgusciati e i gamberetti che avrete lessato per 3 minuti in acqua bollente e sgusciato. Fate soffriggere qualche secondo, poi aggiungete il liquido di cottura di cozze e vongole precedentemente filtrato e lasciate cuocere per 10 minuti, aggiungendo se necessario poca acqua calda, in modo da terminare la cottura con un po’ di liquido residuo nei frutti di mare (2-3 cucchiai).
Aggiungete quindi i pomodorini, piselli, erba cipollina e il prezzemolo. Mescolate bene il tutto e aggiustate di sale e pepe.
Prendete la teglia e, con l’aiuto delle mani, sgranate il cous cous. Mettete il cous cous in un piatto, create un buco al centro nel quale metterete il condimento.
Servite il couscous ai frutti di mare subito o lasciatelo raffreddare secondo i vostri gusti.

IL CONSIGLIO DELLO CHEF

Se volete gustare il couscous ai frutti di mare caldo, con un condimento più simile ad una zuppa di mare, è consigliabile cuocere il pesce aggiungendo più liquido di cottura, magari preparando del fumetto di pesce, con il quale allungherete il fondo di cottura; in questo caso servite il cous cous
disponendo la semola a monticello al centro del piatto e i frutti di mare con il loro brodo tutti intorno.

Previous CAFFE' E PASSIONE: I PROTAGONISTI DI "CASA MUSETTI"
Next LA CUCINA SENZA GLUTINE MA CON GUSTO: MARCELLO FERRARINI

No Comment

Leave a reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *