Il nostro menù di Natale: gli anolini Piacentini


Questo articolo è disponibile anche in: Inglese

Gli anolini sono una tipologia di pasta ripiena originaria della provincia di Piacenza, si tratta di un piatto con radici antiche, tramandato da generazioni nelle famiglie piacentine. La tradizione vuole che durante la vigilia di Natale la famiglia si riunisca per la preparazione degli anolini di Natale o “anvëin d’ Nadäl” come sono definiti nel Piacentino. E’ un piatto ricco ed elaborato, come del resto molti piatti proposti nelle festività importanti, ma l’insieme degli ingredienti ne fa un piatto raffinato.

INGREDIENTI PER N. 10 PERSONE

LIVELLO DI DIFFICOLTA’ alta

TEMPO DI PREPARAZIONE 8 ore per lo stracotto divisi in 2 giorni – 20 minuti per la pasta – 1 ora circa per la preparazione degli anolini – 4 ore per il brodo

TEMPO DI COTTURA 10 minuti per la cottura degli anolini

ABBINAMENTO A (vino / birra)

INGREDIENTI

Per la pasta

• 1 kg DI FARINA
• 10 UOVA
• SALE Q.B.

Per il ripieno

• 1kg di carne di manzo
• 2 spicchi d’aglio
• 200 gr di burro
• 500 gr di pane grattugiato
• 600 gr di grana piacentino
• 4 uova
• sale
• carote 1
• sedano 1
• cipolle 1
• pepe q.b
• noce moscata q.b
• 3 bicchiere di vino rosso
• brodo q.b.

Per il brodo in terza
• manzo per lesso 500 gr
• cappone 1 da 2 kg
• carne magra di maiale 500 gr
• sedano, carote e cipolle

PREPARAZIONE

• Preparate lo stracotto steccando la carne magra con l’aglio, fatela rosolare in un tegame di terracotta con il burro, il sedano, la carota e la cipolla. Aggiungete il sale, il pepe ed il vino rosso e eventualmente il brodo.
• Fate cuocere a fuoco lento per 3-4 ore, poi spegnete il fuoco e fate riposare fino al giorno successivo. Passate le 24 ore riprendete la cottura aggiungendo al bisogno il brodo e fate cuocere per altre 4 ore o fino all’assorbimento completo dei liquidi. Fate raffreddare.
• Tritate lo stracotto con la mezzaluna, frullate il il sugo rimasto nel tegame e con questo scottate il pane grattugiato. Aggiungete quindi lo stracotto tritato, le uova, il grana e la noce moscata fino ad ottenere un impasto omogeneo.
• Preparate la pasta all’uovo mettendo la farina a fontana, aggiungendo le uova ed il sale e iniziando ad impastare per bene il tutto. Lasciatela riposare per un’oretta.
• Tirate quindi la sfoglia sottile, preparate delle bisce di ripieno dalle quali ricaverete delle piccole palline. Disponete da un lato della pasta le palline e ripiegate quindi il lato vuoto sul ripieno. Fate uscire l’aria schiacciando la pasta con le dita e tagliate gli anolino con la classica forma in metallo da pasta rotonda. Disponete gli anolini su vassoi di cartone e conservateli in frigorifero o nel congelatore.
• Preparate il brodo di terza facendo cuocere le tre carni in abbondante acqua salata con aggiunta di verdure. Schiumate il brodo di tanto in tanto e quando sarà pronto lasciatelo raffreddare. Sgrassatelo e quindi filtratelo. Fate riprendere bollore al brodo e fate cuocere gli anolini.

No Comment

Leave a reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *