LE ORIGINI DI UN PIATTO DELLA TRADIZIONE ITALIANA: LA FARINATA


La creazione di questo piatto semplicissimo , ma molto nutriente ed appetitoso, considerato l’alternativa locale alla pizza, risale probabilmente all’epoca romana.
Allora la farina bianca era un lusso e veniva sostituita con quella più povera, di ceci.
Un piatto simile alla “fainà” (ovvero farinata nel dialetto ligure) si trova in tante cucine regionali ed assume nomi diversi.
E’ bene sapere che esistono diverse varianti locali che si realizzano, aggiungendo all’impasto di base, subito prima di infornare, secondo i gusti e la stagione: rosmarino, carciofi, gorgonzola, cipolle e bianchetti infarinati.
Gli ingredienti per realizzarla sono pochi ma devono essere rigorosamente di qualità affinchè il piatto risulti il piccolo capolavoro di gusto che è!

ECCO COME REALIZZARE LA RICETTA

Il giorno prima dell’utilizzo si crea un composto fatto di un litro di acqua tiepida, 1 bicchiere di olio extra vergine di oliva e sale entro il quale si stemperano 300 gr di farina di ceci, rimescolando accuratamente con un grosso cucchiaio di legno. Il composto finale sarà abbastanza liquido. Prima di utilizzarlo occorrerà eliminare la schiuma ed i grumi che si fossero eventualmente formati.
Quindi versare il composto , se possibile nella tradizionale grande teglia di rame detta “testo” (esistono oggi ancora pochi negozi in cui è possibile comprarla), o in alternativa in una teglia professionale non più alta di 3 cm avendo cura prima di cospargerla d’olio.
Con abili mosse distribuite uniformente il composto sulla sua superficie e quindi infornatela in forno a legna per 10-15 minuti.
Questa combinazione di ingredienti, materiali, abilità e calore alto e ben diffuso renderanno la farinata dorata e croccante ai bordi.
La “fainà” si serve ben calda , se si desidera insaporita con pepe nero macinato.

Previous GNOCCHI RIPIENI AL PESTO CON SALSA AI CALAMARETTI
Next SEMIFREDDO FRAGOLE E MASCARPONE: UNA DELIZIA ESTIVA

No Comment

Leave a reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *