PANDOLCE, IL DOLCE TIPICO NATALIZIO DELLA LIGURIA


Questo articolo è disponibile anche in: Inglese

INGREDIENTI PER 10 PERSONE

 
LIVELLO DI DIFFICOLTA’ medio

 
TEMPO DI PREPARAZIONE 2 ore + il tempo necessario per la lievitazione

 
TEMPO DI COTTURA 1 ora circa

INGREDIENTI

• 1 kg di farina
• 50 g di lievito di birra
• 300 g di zucchero
• 350 g di burro
• 400 g di uvetta
• 100 g di cedro candito
• 80 g di scorze di arancio candite
• 100 g di pinoli
• 2 cucchiai di acqua di fiori di arancio
• 1 cucchiaio di semi di finocchio
• Sale q.b.
eventualmente un uovo se si preferisce meno friabile

PROCEDIMENTO

Fate sciogliere il lievito in un po’ di acqua tiepida, dopodiché versate tutto in una ciotola dove avrete già messo 500 grammi di farina. Mescolate aiutandovi con una forchetta e aggiungete man mano dell’altra acqua tiepida.
Lavorate fino a ottenere un impasto liscio e omogeneo, copritelo con un canovaccio e fate lievitare per almeno 2 ore in un luogo tiepido.
Poco prima del termine della lievitazione della pasta, tagliate a dadini il cedro e le scorze di arancia canditi. Mettete l’uvetta in acqua tiepida per 15 minuti per ammorbidirla. Fate fondere il burro e lasciatelo raffreddare.
Dopo che l’impasto sarà lievitato, unitevi la farina rimasta e un pizzico di sale. Impastate e unite lo zucchero, l’acqua di fiori di arancio, i canditi, i semi di finocchio, i pinoli e l’uvetta (dopo averla asciugata). In ultimo unite il burro fuso ma freddo e amalgamate tutti gli ingredienti con cura.
Lasciate nuovamente lievitare in un luogo caldo per circa 30 minuti.
Dividete l’impasto in 3 o 4 panetti appiattendoli un po’ e poi dando loro una forma a cupoletta. Mettete i vostri panetti su carta da forno, copriteli nuovamente con uno strofinaccio e fate lievitare per 3-4 ore in un luogo caldo.
Dopo quest’ultima lievitazione praticate dei tagli a croce sulla superficie del pandolce affinché la pasta non si rompa durante la cottura e infornate in forno già caldo a 180°C, non ventilato, per circa 50-55 minuti.
Lasciate raffreddare il pandolce prima di gustarlo.

Previous A PIACENZA IL MERCATO DEI VINI FIVI. LA V^EDIZIONE IL 28 E 29 NOVEMBRE
Next GNOCCHI DI ZUCCA:OTTIMO PIATTO AUTUNNALE DAL SAPORE DELICATO

No Comment

Leave a reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *