RISOTTO ALLO ZAFFERANO


Questo articolo è disponibile anche in: Inglese

Il risotto allo zafferano è un tipico primo piatto originario della Lombardia, ormai diffuso in tutta Italia grazie alla sua facile preparazione e caratterizzato da un colore giallo acceso che gli conferisce un tocco di eleganza. In base alla zona geografica di preparazione è possibile trovare versioni differenti di questa pietanza: non è raro infatti il suo accostamento a funghi, ossobuchi, salsiccia e frutti di mare.

INGREDIENTI PER N. 4 PERSONE

LIVELLO DI DIFFICOLTA’ bassa

TEMPO DI PREPARAZIONE 10 minuti

TEMPO DI COTTURA 30 MINUTI PER IL BRODO + 18 MINUTI PER IL RISO

ABBINAMENTO A (vino / birra)

INGREDIENTI

  • 400 gr Riso Goio 1929 DOP
  • 2 bustine di zafferano
  • 1,5 lt brodo di carne
  • 1 scalogno
  • 2 cucchiai di Ooio extravergine di oliva
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • 50 gr parmigiano grattugiato
  • 50 gr di burro

PREPARAZIONE

  • Tagliate finemente le cipolla o lo scalogno.
  • Scaldate un po’ di olio extravergine d’oliva in un capace tegame e fate soffriggere la cipolla
  • precedentemente tritata.
  • Quando la cipolla inizia a dorarsi versate il riso nella pentola e fatelo tostare per qualche
  • minuto mescolandolo ripetutamente per evitare che attacchi sul fondo.
  • Sfumate il riso versando nella pentola il vino bianco e continuando a mescolare.
  • Quando il vino è stato assorbito, proseguite la cottura aggiungendo frequentemente il brodo
  • di carne (tenuto sempre caldo nella sua pentola).
  • Dopo circa 10 minuti di cottura (metà cottura del risotto), sciogliete lo zafferano in un po’
  • di brodo caldo all’interno di una ciotola.
  • Versate lo zafferano sciolto all’interno della pentola con il riso e mescolate in modo tale da
  • amalgamare il tutto e proseguite la cottura per il tempo rimanente.
  • A cottura ultimata togliete la pentola dal fuoco, aggiungere il burro e il Parmigiano
  • grattugiato e mescolate continuamente il riso per qualche minuto in modo tale da farlo
  • mantecare.
  • Impiattate il risotto, decorandolo a piacere con qualche pistillo di zafferano.

CONSIGLI/EVENTUALI VARIANTI

Per ottenere un risotto saporito è bene preparare un brodo anch’esso ricco e saporito. Il brodo che meglio risponde a queste caratteristiche è quello di carne, facilmente ottenibile con un bel pezzo di carne da bollito (meglio se con osso) messo a cuocere in abbondante acqua salata con verdure di vario tipo, tra cui patate, carote, sedano, pomodoro e cipolla.

Previous ROCCOLO GRASSI: AMARONE DELLA VALPOLICELLA
Next TRADIZIONI DA RISCOPRIRE CON LA BIÈR DE GARDE DI EXTRAOMNES