PERUGIA : LA CITTA’ DELLA CIOCCOLATA…MA NON SOLO!


Questo articolo è disponibile anche in: Inglese

Perugia è famosa per tre cose: l’Umbria Jazz, l’Eurochocolate e i quadri del Perugino, ma in realtà ha tante cose da offrire a turisti e viaggiatori curiosi. Ma soprattutto, armatevi di scarpe basse perché a Perugia si cammina!

VISITARE PERUGIA

Perugia è la città della cioccolata e proprio in questo periodo tornerà ad animare le vie del centro la grande manifestazione giunta quest’anno alla sua 22^edizione. Un altro evento da non perdere nella stagione estiva è invece l’Umbria Jazz: concerti gratuiti all’aperto, eventi più intimi e raccolti nei locali sparsi per la città, grandi spettacoli con artisti di calibro internazionale, ma soprattutto, tanta buona musica. E poi Perugia è la città natale di grandi artisti, di pittori illustri, come il Perugino (ovvero Pietro Vannucci).
Una giornata a Perugia deve essere soprattutto dedicata ai suo grandi monumenti, agli scorci ai luoghi che un visitatore non può assolutamente perdersi! Partendo allora dalla Cattedrale di San Lorenzo e dal porticato esterno denominato la Loggia del Braccio, arrivare poi alla Fontana Maggiore che maestosamente occupa la piazza centrale del capoluogo umbro, Piazza IV Novembre, e infine una visita all’Acquedotto Romano sulla Via Appia.
Da non perdere sono i siti di interesse artistico disseminati per la citta tra cui ricordiamo il Palazzo dei Priori che ospita la Galleria Nazionale Umbra che espone ai visitatori opere magnifiche del nostro Quattrocento firmate da Piero delle Francesca, dal Perugino, da Duccio Buoninsegna e da tanti altri

COSA MANGIARE A PERUGIA?

Il capoluogo umbro non manca certo di attrattive culinarie e il nostro consiglio è quello di non ripartire senza aver gustato almeno qualche specialità!
La gastronomia perugina ripercorre antichi sapori, legati alla tradizione nostrana, e dunque di fattura semplice ma comunque di qualità.
Fra gli antipasti è possibile assaporare l’originale capocollo, un salume di forma cilindrica, di colore rossastro con venature di grasso.
Fra i primi, da non perdere i rinomati gnocchi con sugo d’oca, gli spaghetti al rancetto, conditi con pancetta, cipolla, aglio, maggiorana, pomodoro e pecorino grattugiato, i gobbi alla perugina, cardi marinati in olio, succo di limone e prezzemolo tritato, passati in una pastella, fritti nell’olio e poi passati in forno alternati a strati di sugo di carne e parmigiano.
Prosciutti, salumi, formaggi e carni sono i veri protagonisti delle tavole Perugine. Tra i piatti tradizionali, potrete assaporare anche la faraona alla leccarda, condita con una salsa a base di fegatini di pollo, odori e vino bianco

Trovate quindi l’occasione per visitare Perugia dove, oltre alla scoperta di ricchezze storico-artistiche e alla conoscenza delle tradizioni, potrete assaporare alcuni dei piatti più rinomati della gastronomia italiana!

Previous EUROCHOCOLATE: LA FIERA DEL CIOCCOLATO DI PERUGIA
Next I BACI PANTESCHI TRA I MIGLIORI DOLCI DELL'ISOLA DI PANTELLERIA

No Comment

Leave a reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *